Spedizione gratuita in tutta Italia per ordini superiori a 65€ (Consegna in 48-72h)

Come Conservare le Nostre Farine

E’ tempo d’estate, le farine di buona qualità che non contengono conservanti e non hanno subito trattamenti chimici, poichè conservano al loro interno il germe del grano integro, sono soggette ad attacchi da parte di tarme, insetti e farfalline. Questi animaletti proliferano in condizioni per loro ottimali di umidità e caldo.

La loro eventuale presenza non pregiudica la qualità del prodotto, infatti basta solo setacciare la farina con un setaccio a maglia fina ed eliminare gli insettini. Per evitare che si formino, è ormai consueto utilizzare  conservanti chimici (assolutamente contro la nostra politica aziendale) oppure si possono tenere degli accorgimenti che impediranno agli insetti di colonizzare la nostra farina.

CONSERVARE la farina in un luogo fresco ed asciutto e in oscurità come ad esempio un cassetto o una dispensa.

ASSICURARSI che il luogo dove sarà riposta la farina sia pulito e mantenuto tale per tutto il periodo in cui la ospiterà.

PULIRE il luogo di conservazione con acqua e aceto bianco

INSERIRE accanto alla farina dei batuffoli di cotone imbevuti di oli essenziali quali lavanda e/o eucalipto, oppure buccia di arancia o chiodi di garofano, oppure ancora foglie di alloro  (che troverete già inserite nei nostri pacchi), di basilico, o camomilla.

Per chi preferisce i metodi antichi c’è anche il

RIMEDIO DELLA NONNA: inserire nella bustina della farina una pietra di sale,cosi i nostri nonni conservavano le farine macinate a pietra da grani antichi per tutti i mesi estivi.

Condividi il post

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp